Osho Rebalancing: armonia corpo ,mente e spirito

Osho Rebalancing è il massaggio che riporta armonia tra corpo, mente e spirito.Quando intrapresi il training di formazione dell'Osho Rebalancing lavoravo già in questo campo con una formazione di PosturaI Integration, una tecnica di body-work che interveniva sui blocchi emozionali delle persone attraverso il massaggio. Considerando le emozioni strettamente legate alle tensioni del corpo, il mio compito era quello di fermarmi sui punti di dolore e invitare la persona a prendersi la responsabilità del proprio malessere nell'arco di dieci-dodici sedute. Spesso però questi massaggi mi procuravano "dolore"fisico, mettendo in subbuglio il mio stato d'animo.

Il mio modo di lavorare cambiò totalmente dopo aver ricevuto una seduta di Osho Rebalancing, dalla quale uscii leggera, espansa, allungata,gioiosa. Avevo sperimentato come non ci fosse solo dolore nel mio corpo e avevo sentito che le tensioni, sedotte da mani tecnicamente esperte, erano in grado di sciogliersi come neve al sole lasciando posto ad un benessere che ricordavo nel mio corpo bambino.

Quanto era bello sentire dentro la voglia di ridere e piangere,saltare, correre, celebrare l'essere,esistere in quel preciso momento.Decisi che valeva la pena di conoscere a fondo quella tecnica tanto simile e al tempo stesso così diversa da quella che già usavo.Mi iscrissi al training di base, che consisteva in quattro intensi mesi di corso residenziale, convinta di imparare alcune tecniche.

Il risultato fu invece sorprendente, perché quest'esperienza rivoluzionò la mia visione del mondo dentro,fuori e attorno a me. Scoprii  lo spazio della meditazione nel lavorare, appresi la fiducia nelle mie mani quasi fossero una parte di me in possesso di un'intelligenza propria e incontrai unaconoscenza che oggi posso definire Superiore. Scoprii che non sempre il lavoro di ricerca personale deve passare attraverso dolori e sofferenze, conobbi il senso del gioco nel lavoro.Il nostro fisico ama anche il piacere e con la gioia nel corpo è più facile incontrare le nostre zone di dolore e accettarle.

Spiegare in poche righe che cos'è l'Osho Rebalancing è difficile e suscita sempre in me un momento di vuoto. Come spiegare un"massaggio" tanto diverso. Più che  un massaggio del corpo e' una tecnica amorevole e creativa che sveglia e contatta proprio le parti del corpo sotto shock.Non importa se si trovano in questo stato da molto tempo o da poco, sono comunque zone che non sanno più di esistere, che contengono la paura e "cercano"di non funzionare altrimenti procurerebbero dolore.  Quel loro esistere al "minimo" crea scompensi di postura e dolore fisico che avolte degenerano in malattia.

Mentre le mani scorrono sul corpo dell'altro, si va incontro alla persona nel luogo in cui si trova.Da lì, con estrema delicatezza e amore, la si "prende per mano"per andare insieme a svegliare la parte vitale, creativa, vera, che vive in ogni essere umano, il bambino che è in noi.A volte è intimidito, ha perso fiducia,è diffidente. Mi avvicino lentamente e con tatto, rispettando i suoi no, gli tendo la mano indicando gli spazi rimasti liberi, fluidi,facendogli sentire che sono suoi e che può espanderli, allargarli,riprenderseli.

Non so quante siano le persone che ho toccato in dieci anni di lavoro, ma sono certa di non ricordare nessuna di loro finire una seduta ed andarsene come era arrivata.A volte c'era stupore nel sentire l'allegria, in altri casi tristezza,rabbia o dolore, talvolta esprimevano sorpresa per aver sentito sparire una tensione nell'arco di una seduta. Ho potuto offrire rotoli di carta per asciugare fiumi di lacrime liberatorie, ho partecipato a risate incontrollabili e prorompenti.Per permettere che le paure, le tensioni, i no della vita, si trasformino in sÌ, la pazienza e il rispetto per l'altro sono il terreno su cui si semina la tecnica.

Solo la mia neutralità di giudizio, la meditazione, il mio silenzio, possono creare un ponte d'amore che generi fiducia e guarigione.Le mani, strumenti resi sensibili ed amorevoli, sanno comunicare la fiducia e risvegliarla in chi crede di averla smarrita. La fiducia in sé è il primo gradino per vivere con il cuore aperto.Solo "comprendendo", nel senso di "prendere dentro", è possibile accettare e superare la paura, ildolore, la rabbia che troppo spesso sono dentro di noi.

Padroni nel nostro corpo-mente, ci impediscono di sentire e vivere altrettanto intensamente la gioia e il piacere. Proprio attraverso questi sentimenti positivi si può arrivare a capire il senso della esistenza ed essere consapevoli e responsabili dell'emozione di essere vivi.

di Unmila Malfatti

da Freedom gennaio 95

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento!

Ti piace questo sito? Restiamo in contatto: clicca su Mi Piace.